Trova il tuo Psicologo
       Psicoterapeuta B4U

B4U > Magazine > Ben-Essere > Non voglio andare in ferie!

Ben-Essere

Non voglio andare in ferie!

Alessandra Scaccia psicologa Frosinone Alessandra Scaccia Frosinone ()
Psicologo
Aree di Competenza: Ansia e Depressione, Ben-essere, Genitori e Figli

Interessante ciò che emerge dalla decima edizione dell’indagine mondiale affidata a Harris Interactive da Expedia, la quale rivela che nonostante per gli italiani, nell’anno 2010, sia aumentato mediamente il numero di giorni di ferie disponibili (32,5 contro 31 dello scorso anno), essi sono primi in Europa per giorni di vacanza non goduti (6, vale a dire non utilizzando circa il 18,4% dei giorni disponibili). Inoltre, gli italiani sono secondi solo ai giapponesi.
Le riflessioni sui motivi di un tale comportamento possono essere tante, prima tra tutte la condizione economica del nostro Paese che non permette a molti di partire per le vacanze.
Accanto a ciò credo vanno aperte alcune riflessioni;
Il risultato della ricerca ci informa del fatto che molte persone preferiscono addirittura lavorare non usufruendo dei giorni di ferie neanche per stare a casa.
Credo che uno delle maggiori difficoltà sia la noia, basta, infatti, fare un giro sui diversi forum per capire quanto le persone si annoino, chiedendo consigli su come passare il tempo libero.

Riflettendo sul fatto che gli stili di vita odierni sono molto frenetici spingendo l’individuo a vivere costantemente con un elevato livello di attività fisica e/o mentale, mi chiedo “Cosa accade nel momento in cui scegliamo di fermarci”?

Mi chiedo, inoltre, quali siano i motivi per i quali gli individui sembrano prediligere relazioni sul lavoro rispetto alla famiglia, in fondo passare più tempo a casa significherebbe avere una maggiore opportunità di condivisione con i membri della famiglia.

Se a ciò aggiungiamo il fatto che la fascia di età maggiormente coinvolta è quella di giovani tra i 25 e i 34 anni, possiamo chiederci anche come mai, “Voglia di raggiungere i propri obiettivi?”, “Condizioni economiche disagiate?”, “Desiderio di non condividere con i propri familiari il tempo libero?”

In tutto questo discorso, certamente bisogna tenere presente la situazione economica di molte persone ma allo stesso tempo credo sia importante sottolineare come l’avere tempo libero, godersi il relax, i rapporti sociali sia una delle principali fonti di energia.

Scegliere di non concedersele, forse per paura di annoiarsi, vuol dire non dedicarsi la dovuta attenzione, non permettersi di ricaricare le pile, arrivando forse alle prossime ferie esausti.

La proposta che faccio è quella di suggerire qui un’attività alternativa alla noia!

La mia proposta è:
uscire a fare una passeggiata invitando i componenti della famiglia

Blogosfere Economia e Finanza
Quotidiano Net

Lascia un commento

Scegli l'account con il quale vuoi firmare il commento

Benessere4u è un sito web dedicato al benessere psicofisico continuamente alimentato dalla professionalità e competenza di centinaia di psicologi e psicotepeuti professionisti sparsi in tutta italia. Trova lo specialista più adatto alle tue esigenze!

Altro... Ben-Essere
si viaggiare, sicurezza viaria
Siii viaggiare…ma guidando con molta attenzione!

Siamo ormai in pieno clima vacanziero e sempre più italiani si apprestano a spostarsi sulle autostrade per raggiungere le varie...

Chiudi