Trova il tuo Psicologo
       Psicoterapeuta B4U

B4U > Magazine > Ben-Essere > Sport e tempo libero > Sono in ferie . . . ma non del tutto!

Sport e tempo libero

Sono in ferie . . . ma non del tutto!

computer in spiaggia
Psicologo Psicoterapeuta
Aree di Competenza: Ansia e Depressione, Ben-essere, Genitori e Figli
Cell.: 3470571342

computer in spiaggia

«Meno male che ci sono i Pc portatili» . . . «Meno male che posso leggere le mail sul telefonino . . . altrimenti come farei!»

Queste frasi sembrano essere molto diffuse sotto gli ombrelloni ed i lettini nell’estate 2011.

Un sondaggio realizzato da un portale che si occupa di lavoro riporta che ben il 51% degli italiani pensa alle questioni lavorative anche durante le ferie e nello specifico il 23% tende a pensarci continuamente senza mai staccare la spina.

Certo è che un 14% dichiara a voce alta di riuscire a non pensare assolutamente al lavoro ed un 12% di evitare completamente tutto ciò che è vicino o affine al lavoro.

Negli ultimi 5/6 anni la realtà lavorativa della nostra società ha subito (e continua a subire) repentini mutamenti. L’assenza di una stabilità economica e lavorativa procede di pari passi ad un contesto lavorativo che pur essendo non definitivo (ormai quasi non si conosce più il termine “tempo indeterminato”), è molto richiedente per il lavoratore.

Parola d’ordine: esserci!

Questo sembra incrementare una tendenza a non voler-poter staccare completamente la spina dal lavoro come se, il tutto fosse sottotitolato: non posso mollare la presa della corda altrimenti non sono sicuro che ritroverò la corda stessa.

Il lavoro rappresenta per l’individuo un tassello importante per la propria identità. Erikson, psicologo che ha dedicato molta della sua attenzione al tema del cammino di sviluppo dell’individuo, ha sottolineato come, la formazione dell’identità sia in linea con un cammino di sviluppo il quale sembra seguire delle tappe scandite alla luce di compiti evolutivi di sviluppo.  In questo cammino, Erikson sottolinea il ruolo prioritario che svolge il lavoro nell’identità dell’individuo.

All’interno della società, sentiamo di ricoprire un ruolo che ci permette di sentirci riconosciuti. Il bisogno di riconoscimento, rappresenta, per l’essere umano inserito in un contesto sociale, un vero e proprio bisogno primario.

La realtà tecnologica del 2011 sembra incastrarsi perfettamente con questa tendenza . . . pennette che permettono di connettersi ad internet e lavorare ovunque . . . linee wireless ancora più veloci e spesso gratuite.

Il tutto ci permette di “rimanere” connessi con il nostro lavoro, non mollare la presa della corda ed il tutto non sentendosi pesantemente aggravati.

Sempre da quanto riportato dal sondaggio emerge che, l’uso/abuso dei dispositivi mobili in vacanza non  comprometta l’azione benefica del periodo di ferie. Il 66% degli intervistati dichiara di sentirsi comunque carico, rilassato e pronto al nuovo anno lavorativo pur non avendo staccato completamente la spina.

La non percezione del “peso del lavoro” è molto probabilmente legata al fatto che si sta svolgendo un’attività routinaria (come controllare mail, rispondere a delle mail o dire al collega dov’è un documento) il tutto dal lettino dello stabilimento balneare. Si riesce così a sentirsi soddisfatti ed appagati nella propria identità lavorativa, ma potendo poi voltare lo sguardo verso il mare.

Ma quindi siamo diventati tutti un po’ matti e dipendenti dal lavoro??? Non abbiamo più bisogno delle ferie?

Ovviamente non è così!

L’interruzione di una settimana ci aiuta a ricaricarci ma non ci permette di entrare completamente in un altro ritmo, nonostante il ritmo propostoci sia quello delle ferie.

Dobbiamo chiaramente noi per primi volerci concedere il diritto di regalarci la spensieratezza.

Nella flessibilità che la realtà del nuovo millennio ci propone, noi possiamo imparare a ritagliarci più frequenti, anche se più brevi, momenti tutti per noi.

Riferimenti:

www.infojobs.it

Erikson,(1950) Infanzia e Società.

Lascia un commento

Scegli l'account con il quale vuoi firmare il commento

Benessere4u è un sito web dedicato al benessere psicofisico continuamente alimentato dalla professionalità e competenza di centinaia di psicologi e psicotepeuti professionisti sparsi in tutta italia. Trova lo specialista più adatto alle tue esigenze!

Altro... Sport e tempo libero
si viaggiare, sicurezza viaria
Siii viaggiare…ma guidando con molta attenzione!

Siamo ormai in pieno clima vacanziero e sempre più italiani si apprestano a spostarsi sulle autostrade per raggiungere le varie...

Chiudi