Trova il tuo Psicologo
       Psicoterapeuta B4U

B4U > Magazine > Sessualità > Perversioni soft > SEX TOYS: Giocattoli…che piacere!

Perversioni soft

SEX TOYS: Giocattoli…che piacere!

Sex toys
Psicologo Psicoterapeuta
Aree di Competenza: Ansia e Depressione, Ben-essere, Sessualità
Cell.: 347 0341776

Sex toys

Un tempo considerati dei veri e propri tabù, oggi  i sex toys sembrano essere un fenomeno sempre più diffuso e apprezzato anche in Italia.
Un sondaggio del settimanale femminile Donna Moderna ha rilevato come  il 67% delle donne italiane intervistate conosca i “giocattoli del sesso”: tra di loro, il 3% li usa da sola, il 19% in coppia, il 35% non li ha mai usati e il 10% di chi non li ha mai provati, lo vorrebbe fare.
Il merito di tanta notorietà andrebbe ricercato in vari fattori, primo fra tutti la grande diffusione degli acquisti tramite internet, che permettono di evitare l’imbarazzo di doversi recare in un sexy shop e di doversi confrontare con lo sguardo (spesso ritenuto severo e giudicante) di commessi e venditori.
In più, sembra proprio che i giocattoli del sesso siano stati totalmente sdoganati uscendo dalle vetrine oscurate dei vari locali e sexy shop per trovare spazio nei corner di alcuni grandi magazzini come la Coin e La Rinascente dove, da tempo, si possono trovare in vendita i “dadi dell’ amore”(un divertente gioco erotico)  le “paperelle vibranti”, i vibratori di ogni foggia e colore. I più originali sono i vibratori con mp3 incorporati, che danno piacere a ritmo di musica, le palline cinesi (o geisha balls, un antico strumento per l’autoerotismo femminile costituito da due sfere collegate tra di loro con un filo che si introducono nella vagina)  da “indossare” anche per tutta la giornata, e il VibraExciter,  un accessorio per il cellulare dotato di un’appendice vibrante, che può essere attivata dalla persona che vi chiama.  VibraExciter serve “per inviare e ricevere piacere” e come suggeriscono gli stessi promotori dell’iniziativa, “Rispondere a una telefonata, come anche inviare o ricevere un Sms, non è mai stato così divertente”.
Ma  i giocattoli per il piacere sessuale non sono un’idea nuova. In Danimarca al Museo Nazionale di Copenaghen, ad esempio, le raffigurazioni di un vaso greco mostrano una donna che pratica attività autoerotica per mezzo di un dildo  (giocattolo sessuale, spesso a forma di pene, utilizzato in genere per la masturbazione, nei giochi erotici e nei preliminari). Anche i romani si avvalsero di questo tipo di oggetti erotici utilizzando per la loro costruzione vari materiali come il cuoio, l’osso e il legno.
Mentre le donne americane tendono ad usare i sex toys da sole, le donne italiane sembrano essere ancora “dipendenti” dal partner utilizzandoli esclusivamente assieme. In più, sono spesso gli uomini a proporne l’utilizzo.
Ma i sex toys salgono ancora di ruolo: affrancati dall’ alone di perversione che per molto tempo li ha avvolti, sembrano oggi essere visti come strumenti di piacere ma anche di cura, nelle terapie sessuali. Vengono spesso “consigliati” per insegnare a conoscere meglio il proprio corpo, stimolando i partner ad una comunicazione più intima.
Studi recenti negli Usa hanno visto che il ricorso ai vibratori migliora molte funzioni della sessualità e  alcuni giocattoli erotici sono addirittura riconosciuti come presidi medici dalla Food and Drug Administration.
Del resto all’interno delle attività erotico – sessuali la dimensione ludica e del divertimento riveste un ruolo molto importante permettendo di dare spazio ai propri desideri e bisogni, improvvisando comportamenti fantasiosi arrivando ad essere un elemento di complemento all’interno della relazione di coppia.

E per rendere tutto ancora più alla portata di tutti, anche in Italia arriva il Tuppersex, ovvero riunioni casalinghe dove invece di presentare i noti contenitori per alimenti vengono venduti i sex toys.
La valigia rossa, carica di sensualità e ottimismo, arriva direttamente dalla Spagna sotto l’ala protettrice de La maleta roja, un progetto tutto al femminile nato nel 2005 per occuparsi di sessualità e aiutare le donne a viverla con consapevolezza, gioia e ironia. «La maleta roja è una risposta alla cattiva educazione che noi spagnole riceviamo in campo sessuale. La vendita diventa un pretesto per sfatare problemi e tabù, dar sfogo alla curiosità, parlare anche dei propri fantasmi», dice Dina Hoernecke, fondatrice dell’impresa. «Iniziative di questo genere fanno bene al sesso e alle donne», assicura la sessuologa Sylvia de Béjar, autrice di un manuale vendutissimo in Spagna (tradotto in Italia col titolo Il piacere è tutto mio, Tea).
«Parlando, chiedendo, scoprendo l’uso dei vari accessori, timidezza e senso di inadeguatezza svaniscono, e con essi anche l’ansia da prestazione». La dimostrazione comincia con i cosmetici: oli profumati, polveri scintillanti, body paint al cioccolato, piume. Si parte con un approccio soft, per convincere anche le più timide che non c’è niente di anormale nella sessualità giocosa.
La responsabile in Italia del progetto è Cristina Luzzi che ha affermato: «Credo che abbiamo bisogno di scoprire nuovi modi di convivere con i nostri desideri e le nostre passioni e abbiamo il diritto e il dovere di mantenere vivo, rinnovare e stimolare il rapporto con il nostro partner resistendo alla tentazione di farci prendere dalla quotidianità. Ed è un percorso che dobbiamo elaborare da sole ma condividendo con le nostre amiche i dubbi, le paure, le gioie. Tutte insieme possiamo scoprire l’esistenza di molti “mondi” e molte strade per poi scegliere quella che più ci è affine».
E allora… buon divertimento!

Bibliografia
Ferrier B., Lévy-Kuentz S., (2005) Sex Toys forever , France Marabout
Hooper A., (2003) Sex Toys , London, Carroll & Brown Publishers Limited
www.donnamoderna.com
www.lovehoney.co.uk
www.lamaletaroja.com

Lascia un commento

Scegli l'account con il quale vuoi firmare il commento

Benessere4u è un sito web dedicato al benessere psicofisico continuamente alimentato dalla professionalità e competenza di centinaia di psicologi e psicotepeuti professionisti sparsi in tutta italia. Trova lo specialista più adatto alle tue esigenze!