Trova il tuo Psicologo
       Psicoterapeuta B4U

B4U > Disturbi Ansia > Panico – Attacchi di Panico

Con il termine panico si intende un episodio acuto d’ansia caratterizzato da una intensa apprensione, paura o terrore intollerabile, spesso associati alla sensazione di una catastrofe imminente o in assenza di un vero pericolo.

In alcuni soggetti questo episodio si ripete più volte nel tempo, andando a generare un’intensa preoccupazione per la possibilità che si verifichi un nuovo attacco.
Nella maggioranza dei casi l’attacco di panico si presenta in modo inaspettato, non associato ad uno stimolo situazionale. In alcuni casi è anche possibile che nonostante al clinico possa risultare evidente lo stimolo associato, il paziente possa non identificarlo immediatamente.

Disturbo da Attacco di Panico con Agorafobia

Spesso la preoccupazione per eventuali attacchi futuri o per le loro conseguenze, vengono associate con condotte di evitamento che possono rispondere ai criteri per l’Agorafobia.
La caratteristica essenziale dell’Agorafobia è l’ansia di trovarsi in situazioni dalle quali può essere difficile allontanarsi o nei quali potrebbe non essere disponibile un aiuto nel caso di un attacco di panico.
L’ansia determina un evitamento di molte situazioni che possono portare il soggetto a stare fuori casa da solo, a essere in mezzo alla folla, a viaggiare in automobile, in treno o in aereo oppure ad utilizzare un ascensore.  Per sopportare la paura che deriva dalle situazioni temute, spesso le persone affette da tale disturbo adottano la “strategia” di farsi accompagnare da qualcuno di fidato.

Sintomi

Di seguito sono elencati i possibili sintomi del Disturbo di Panico con e senza Agorafobia. È bene tenere presente che nella maggioranza dei casi gli attacchi sono paucisintomatici, ovvero sono accompagnati da meno di quattro sintomi.

  • Depersonalizzazione e derealizzazione
  • Ipersudorazione
  • Pallore
  • Dispnea o sensazioni di soffocamento
  • Palpitazioni
  • Tremore
  • Vertigini
  • Parestesie
  • Brividi o vampate
  • Paura di impazzire, di morire, di perdere il controllo
  • Eventuale presenza di Agorafobia

CAUSE

La causa biologica sembra essere una difettosa accensione della centralina di allarme del cervello: il cervello segnala la presenza di un pericolo che in realtà è inesistente.
La ricerca sulle cause psicologiche ha portato  ad individuare una varietà di fattori tra cui: una scarsa autostima, un’innata predisposizione alla paura, esperienze traumatiche nei primi mesi di vita, un’estrema ansia da separazione durante l’infanzia.

TRATTAMENTO

L’attacco di panico può essere trattato con efficacia con una terapia cognitivo-comportamentale. Per la risoluzione del problema potrà quindi essere utile una acquisizione di alcune tecniche di rilassamento, una esposizione graduale ai sintomi somatici e una discussione sulle distorsioni cognitive.

Lascia un commento

Scegli l'account con il quale vuoi firmare il commento

Benessere4u è un sito web dedicato al benessere psicofisico continuamente alimentato dalla professionalità e competenza di centinaia di psicologi e psicotepeuti professionisti sparsi in tutta italia. Trova lo specialista più adatto alle tue esigenze!