Trova il tuo Psicologo
       Psicoterapeuta B4U

B4U > Dipendenze vecchie e nuove > Tecnodipendenze o dipendenze tecnologiche

Tecnodipendenze o dipendenze tecnologiche: con tale termine ci si riferisce a tutta una serie di dipendenze da comportamenti che implicano un’eccessiva interazione uomo-macchina (Griffiths, 1995).
In esse vengono incluse attività quali:

guardare la televisione;
usare il computer e internet;
giocare ai videogiochi;
usare il cellulare;
usare le linee telefoniche erotiche.
Come le altre forme di dipendenza, le tecnodipendenze rappresentano un disturbo del controllo degli impulsi. L’oggetto fonte di dipendenza, diventa esclusivo o prevalente tema di attenzione e pensiero.

Tale dipendenza non esclude le fasce di età più giovani anzi da uno studio del CNR (Centro Nazionale delle Ricerche) sulle tecnodipendenze , emerge che un ragazzo su cinque soffre di disturbi del comportamento, derivati dall’uso spropositato della tecnologia. Tale fenomeno comportamentale induce giovani e adolescenti (prevalentemente di sesso maschile) a rifiutare la vita sociale e le relazioni interpersonali per isolarsi da tutto. Unico contatto per comunicare con il mondo esterno è infatti l’utilizzo di dispositivi elettronici (TV, cellulare, PC, internet, videogiochi ecc.) che filtrano una realtà solo virtuale.

SINTOMATOLOGIA

Le dipendenze tecnologiche condividono, secondo Griffiths (1997), i componenti nucleari delle altre dipendenze e precisamente:

dominanza (salience): l’attività domina i pensieri, i sentimenti e i comportamenti dell’individuo, assumendo un valore primario tra tutti i suoi interessi;
alterazioni del tono dell’ umore: l’inizio dell’attività provoca cambiamenti nel tono dell’umore, l’individuo può esperire un aumento dell’eccitazione o maggiore rilassatezza come conseguenza diretta dell’incontro con l’oggetto della dipendenza;
tolleranza, sintomi di astinenza:bisogno di aumentare progressivamente l’attività per ottenere l’effetto desiderato;
sintomi di astinenza:malessere psichico/fisico che si manifesta quando si interrompe o si riduce il comportamento o l’uso dello strumento;
conflitto con chi sta vicino:conflitti interpersonali, e conflitti intrapersonali interni a sé stesso, a causa del comportamento dipendente;
ricadute quando si tenta di smettere:tendenza a ricominciare l’attività dopo averla interrotta.

CAUSE

È sempre più accertato che l’uso continuo ed eccessivo di strumenti tecnologici conduce a dipendenza, sempre, però, in rapporto anche alla personalità e al contesto sociale del soggetto.

Le dipendenze tecnologiche, secondo Alonso-Fernández (1999), risulterebbero agevolate dall’innovazione tecnologica e dalla nuova civiltà, che da una parte genera stress, vuoto e noia e, dall’altra, stimola la tendenza all’immediata gratificazione fornendo strumenti sempre più adeguati, ma potenzialmente patogeni.

La diffusione di moderni strumenti di comunicazione come il cellulare, il personal computer, la Rete hanno anche determinato l’ingresso prepotente della dimensione virtuale nella quotidianità. Ciò ha comportato, nella sfera individuale di numerose persone, un impoverimento di esperienze dirette di confronto con la realtà con il conseguente proliferare di attività di conoscenza di quest’ultima mediate da tali strumenti, processo che frequentemente tende a generare confusione tra realtà virtuale e realtà concreta.

TRATTAMENTO

A seconda dei diversi casi e delle diverse forme di dipendenza, il trattamento terapeutico delle dipendenze tecnologiche deve essere il più possibile mirato e personalizzato e non può non tenere in considerazione componenti di natura:

medica
psicologica
sociale
I migliori risultati si ottengono nei casi in cui gli interventi sono di natura integrata con la presenza di un’équipe che lavora in modo interdisciplinare e contemporaneamente su queste tre aree.

Commenti

Una risposta a “Tecnodipendenze o dipendenze tecnologiche”
    Trackbacks
    Check out what others are saying...
    1. […] nelle donne con un rapporto stimato di 1.4 e considerato fenomeno in crescita. Come tutte le “dipendenze tecnologiche” il continuo ricercare materiale cyber pornografico è un tipo di dipendenza comportamentale, non […]



    Lascia un commento

    Scegli l'account con il quale vuoi firmare il commento

    Benessere4u è un sito web dedicato al benessere psicofisico continuamente alimentato dalla professionalità e competenza di centinaia di psicologi e psicotepeuti professionisti sparsi in tutta italia. Trova lo specialista più adatto alle tue esigenze!