Trova il tuo Psicologo
       Psicoterapeuta B4U

B4U > Dipendenze vecchie e nuove > Shopping compulsivo

Shopping compulsivo

SHOPPING COMPULSIVO: impulso patologico a comprare; definito anche come dipendenza dagli acquisti (shopping-dipendenza o “shopaholism”).
Le pubblicazioni sull’argomento si sono moltiplicate a partire dalla metà degli anni ’80, fino a giungere negli ultimi anni all’identificazione di una vera e propria sindrome definita Compulsive Buying Disorder (CBD) che può rappresentare una variazione del Disturbo Ossessivo Compulsivo (DOC). Inoltre, spesso si associa anche ad altri tipi di dipendenza da comportamenti o da sostanze rientrando nella categoria delle “New Addiction”.

Con il termine “New Addiction” ci si riferisce alle dipendenze del nuovo millennio, dipendenze in cui non è implicato il coinvolgimento di alcuna sostanza chimica, ma di una o più attività lecita e socialmente riconosciuta come lo shopping, l’utilizzo di internet, il lavoro, il sesso, il cellulare, il gioco.
Nonostante lo shopping compulsivo provochi problemi personali, interpersonali, familiari, finanziari, sociali ed esistenziali non è stato ancora classificato formalmente come disturbo comportamentale a sé stante dall’American Psychiatric Association (APA), manuale
DSM-IV.

LE CAUSE

Il disturbo da shopping compulsivo si osserva principalmente nelle nazioni più sviluppate e sembra interessare soprattutto le donne di giovane età. Si tratta di una patologia che poggia le sue basi sui grandi cambiamenti economici, sociali e culturali degli ultimi anni, cambiamenti che hanno modificato il comportamento del consumatore nel mondo occidentale dove i beni materiali hanno assunto una funzione molto potente tanto che si tende a comprare per:

  • regolare l’umore
  • guadagnare uno status sociale
  • esprimere la propria identità.

Non è possibile, dunque, trascurare, tra le possibili cause del disturbo, i fattori culturali, situazionali e sociali, che certamente interagiscono con i fattori più prettamente psicologici (aspetti depressivi, vissuto di vuoto e di inadeguatezza, bassa autostima, fuga da situazioni dolorose ecc.) e biologici.

SINTOMATOLOGIA

Non esistono studi longitudinali sul disturbo da shopping compulsivo, ma la maggior parte dei soggetti descrive il proprio comportamento come cronico. I sintomi sono persistenti dal loro esordio, spesso senza periodi di remissione. I soggetti affetti da questa patologia sostengono di essere assaliti dall’urgenza di comprare, come in preda ad un’ossessione che li costringe a mettere in atto il comportamento. Inoltre si riscontrano di frequente:

  • sentimenti di colpa e vergogna.
  • fallimenti economici
  • attività illegali
  • conflitti familiari
  • divorzio
  • tentativi di suicidio.

TRATTAMENTO

La ricerca sull’efficacia degli interventi rivolti al disturbo da shopping compulsivo è ancora molto limitata.
Tuttavia il trattamento auspicabile in questo tipo di patologia sembra essere quello psicoterapeutico, non di lunghissima durata, particolarmente attento al significato del sintomo e ad aumentare l’autoefficacia per fronteggiarlo e soprattutto da integrare, quando necessario, con un sostegno farmacologico (somministrazione di farmaci antidepressivi, soprattutto della categoria SSRI).

Altri tipi di intervento sono:

  • l’approccio strategico e soprattutto la psicoterapia cognitivo-comportamentale.
  • trattamento cognitivo-comportamentale di gruppo: le tecniche che sono state sperimentate in un contesto gruppale sono il rilassamento, la visualizzazione guidata, la desensibilizzazione in vivo e la ristrutturazione cognitiva.
  • le diverse forme di auto-aiuto (Debitori Anonimi), la consulenza di coppia, e l’uso di tutor per il controllo delle finanze del paziente (quest’ultimo intervento è utile soprattutto nelle fase iniziale di “riduzione del danno” nel limitare le spese, ma ovviamente non incide sul pensiero ossessivo rivolto allo shopping).

Lascia un commento

Scegli l'account con il quale vuoi firmare il commento

Benessere4u è un sito web dedicato al benessere psicofisico continuamente alimentato dalla professionalità e competenza di centinaia di psicologi e psicotepeuti professionisti sparsi in tutta italia. Trova lo specialista più adatto alle tue esigenze!