Trova il tuo Psicologo
       Psicoterapeuta B4U

B4U > Approcci terapeutici > Psicoterapia della Gestalt

Psicoterapia della Gestalt

Il verbo gestalten significa “mettere in forma” o “dare una struttura significante” e il suo risultato, la Gestalt, è dunque una forma strutturata, completa e dotata di un senso.

La Gestalt sottolinea che il “tutto è differente dalla somma delle sue parti”: la psicoterapia della Gestalt assume che per comprendere un comportamento è importante, oltre che analizzarlo, averne una visione di sintesi, ovvero cercare di percepirlo nell’insieme del contesto globale.
Cenni storici

Se per la psicologia della Gestalt si fa di solito riferimento a Kurt Koffka, il fondatore della psicoterapia della Gestalt viene solitamente considerato Fritz Perls.
Nasce agli inizi del XX secolo in Germania. Il termine Terapia della Gestalt fu usato per la prima volta nel 1951 come titolo del libro “Terapia della Gestalt – Teoria e Pratica della terapia della Gestalt”, pubblicato a New York.
Caratteristiche

La psicoterapia della Gestalt si considera a pieno titolo una forma di psicoterapia umanistico-esistenziale, in cui l’attenzione è posta sulla dinamica inarrestabile di creazione di configurazioni figura-sfondo, che rappresentano continui cicli di contatto tra l’organismo e l’ambiente che lo circonda.

L’obiettivo ultimo è di allargare il raggio delle possibilità del paziente, aumentando il senso della responsabilità e dell’autonomia, riabilitando l’emotività spesso censurata dalla cultura occidentale e migliorando la capacità di adattamento a esseri e contesti differenti.

Contrariamente a tutti quei metodi che cercano di spiegare la psiche umana in termini statici, la terapia della Gestalt si situa in un’opzione dinamica. Si interessa al costante riaggiustamento necessario tra l’individuo e l’ambiente circostante che cambia di continuo. Secondo la Gestalt, è indispensabile capire il carattere indissociabile dell’unità organismo-ambiente.

La Gestalt è utilizzata in psicoterapia con persone che soffrono di disturbi psicologici o psicosomatici o che desiderano gestire meglio una situazione particolare, come un lutto o la fine di una relazione. Si può ricorrere a questo tipo di  terapia per lo sviluppo individuale, o all’interno delle aziende, per formazione, consigli e coaching.
Una terapia individuale dura in media due anni, con sedute di un’ora alla settimana.
Strumenti e tecniche peculiari

Tra le tematiche centrali della psicoterapia della Gestalt vanno sottolineate la centralità del “qui e ora”, che privilegia la dimensione del presente rispetto al passato nell’indagine clinica e nella terapia, e dell’interazione tra individuo e ambiente; la consapevolezza come premessa alla capacità di autoregolazione dell’organismo; la valorizzazione degli aspetti di realtà e la relazione autentica fra terapeuta e paziente, con l’idea guida di un rapporto terapeutico creativo che rispetta la singolarità di ogni individuo.

Solitamente durante una seduta (individuale o di gruppo) il paziente è invitato ad esprimere una difficoltà o una sensazione presente. Il terapeuta riconosce i gesti inconsci del paziente e gli propone di esagerarli o di metterli in scena. Questi gesti mettono in evidenza un comportamento,  la presa di coscienza permette di correggerli, di vedere la difficoltà sotto un altro punto di vista, di ritrovare un’emozione nascosta.

Lascia un commento

Scegli l'account con il quale vuoi firmare il commento

Benessere4u è un sito web dedicato al benessere psicofisico continuamente alimentato dalla professionalità e competenza di centinaia di psicologi e psicotepeuti professionisti sparsi in tutta italia. Trova lo specialista più adatto alle tue esigenze!