Trova il tuo Psicologo
       Psicoterapeuta B4U

B4U > Consulti > Mi sento insoddisfatta

Consulti

Mi sento insoddisfatta

Psicologo
Aree di Competenza: Alimentazione, Ansia e Depressione, Ben-essere
Cell.: 3457880398

Buongiorno dottoressa,

le vorrei parlare di un malessere che provo oramai da diverso tempo e che mi impedisce di vivere serenamente la mia vita. Le premetto che attualmente sono sposata e ho due bellissimi bambini. Il mio matrimonio va bene, ho un buon rapporto con mio marito. Insomma, chiunque ci guardi dall’esterno, ci vede come una famiglia serena, e lo siamo sicuramente ma il problema è dentro di me. La routine quotidiana sta iniziando a pesarmi, intendiamoci, sono contenta di prendermi cura di mio marito e dei miei bambini ma sento che questo non mi fa sentire pienamente soddisfatta a fine giornata. Mi sento molto egoista a dire questa cosa ma credo che mi manchi qualcosa. Lo so che molte donne potrebbero invidiare la mia situazione ma io spesso mi ritrovo a piangere senza motivo. Parlandone con un’amica, lei mi ha detto che forse il mio malessere è dovuto al fatto che ho rinunciato alla carriera per il matrimonio. Ma sposarmi era quello che volevo! Ora però mi ha messo la cosiddetta pulce nell’orecchio. Comunque mi sarebbe stato impossibile conciliare la vita familiare con il lavoro perché la mia professione mi portava spesso a viaggiare, cosa che tra l’altro adoravo tanto! Cosa mi consiglia di  fare?

Rosa

Gentile Rosa,

dalle sue parole mi sembra evidente che la situazione che sta vivendo soddisfi soltanto una parte di se stessa. Dice che sposarsi era quello che voleva e che attualmente ha un buon rapporto con suo marito e dei figli che adora. Tuttavia quando scrive:“la routine quotidiana sta iniziando a pesarmi” lascia pensare che seppure abbia realizzato un sogno, il confronto con la realtà della vita di tutti i giorni la lascia insoddisfatta. Scrive più avanti che forse le manca qualcosa e che le parole della sua amica l’hanno portata a riflettere su un aspetto che non aveva considerato: sposarsi ha comportato per lei la realizzazione di un desiderio da una parte ma la rinuncia alla carriera dall’altra. Dice anche che le sarebbe stato impossibile conciliare il lavoro e la famiglia anche se adorava viaggiare. Io non posso darle consigli ma la invito a riflettere sul suo disagio attuale come se fosse un messaggio che qualcosa nella sua vita, seppur soddisfacente dal punto di vista relazionale, la lascia comunque inappagata per altri aspetti. Provi a domandarsi se c’è qualcosa che le piace fare ma che sia solo sua e che la aiuterebbe a ritrovare uno stato di soddisfazione personale e ad occuparsi della sua famiglia con energie rinnovate.

Saluti

Dr.ssa Serafini

Commenti

Una risposta a “Mi sento insoddisfatta”
  1. Cara Rosa,
    leggendo il suo tag si percepisce un’insoddisfazione generalizzata, che tuttavia risulta ancora gestibile. Come già indicato dalla collega potrebbe esserle utile fin da ora ricuperare qualche attività che svolgeva in precedenza o qualche nuovo stimolo compatibilmente con gli impegni familiari. Certamente condividendo con suo marito questa necessità troverebbe alcuni spazi, anche se limitati, all’interno dei quali prendersi cura di sè stessa. Già solo questo, come gesto o attenzione credo possa esserle di aiuto ed il coinvolgimento contestuale di suo marito rispetto ai suoi vissuti accanto alla ricerca congiunta di una soluzione arricchirebbe anche la vostra vita di coppia.

    Dott. Maurizio Parolin
    Iscr. Albo Lombardia n° 6904

Lascia un commento

Scegli l'account con il quale vuoi firmare il commento

Benessere4u è un sito web dedicato al benessere psicofisico continuamente alimentato dalla professionalità e competenza di centinaia di psicologi e psicotepeuti professionisti sparsi in tutta italia. Trova lo specialista più adatto alle tue esigenze!

Altro... Consulti
Perché non riesco a dimagrire?

Salve dottoressa, ho letto che lei si occupa di psicologia alimentare e volevo chiederle un'informazione. Ho 42 anni e dopo...

Chiudi