Trova il tuo Psicologo
       Psicoterapeuta B4U

B4U > Magazine > Ben-Essere > Emozioni > Le proprie emozioni attraverso le foto

Emozioni

Le proprie emozioni attraverso le foto

Bernardetta Morgante Magliano dei Marsi (AQ)
Psicologo
Aree di Competenza: Ansia e Depressione, Ben-essere, Genitori e Figli
Cell.: 328-2763519

Immortalare un ricordo, un bel momento, un paesaggio che emoziona, attraverso una fotografia, è una modalità che ci consente di fissare il tempo su un’immagine, per poterla poi riguardare, riportare in vita quando si vuole.

E una volta scattate, le immagini possono anche restare in un cassetto, ad aspettare che noi siamo pronti ad aprirlo, a curiosare all’interno del nostro passato. Nel momento in cui ci sentiamo pronti a farlo, ci troviamo come davanti ad un film che ci racconta la nostra vita; i fotogrammi scorrono e in sé non sono positivi o negativi, ma prendono ad essere tali nella misura in cui noi attribuiamo loro valori e significati.

Che reazione emotiva possiamo avere davanti alla ripresentazione di scene del nostro passato?

Angoscia o nostalgia, per ciò che era e non c’è più

Questo può succedere in maniera particolare alle persone anziane, che si avvicinano alla fine della vita. Vedere chi o cosa non c’è più può essere spiacevole, perché ci si sente impotenti di fronte al desiderio di riportarli indietro.

D’altra parte però, una foto degli attimi di serenità trascorsi, può riuscire a restituire l’immagine di ciò che si è realizzato, da soli o insieme alle persone care, e cominciare a trovare la tranquillità per potersi accomiatare da quanto si è costruito.

Stupore e gioia

Può sembrare strano, ma a volte proprio il fatto di scattare le foto e riporle in un cassetto, senza guardarle per tanto tempo, può portare a dimenticare una determinata situazione. Possiamo quindi riscoprire delle emozioni dimenticate, dei bei momenti di vita di cui non ci ricordavamo più, delle situazioni o delle amicizie di un piacevole passato…

Energizzazione

Una foto di un bel momento di vita, di un successo personale o familiare, può costituire una efficace memoria positiva, essere cioè la testimonianza tangibile che in un’altra occasione si è avuta la forza e la capacità di riuscire, attingendo alle proprie risorse. E se si è fatto già, vuol dire che le risorse a disposizione ci sono; basta rendersene consapevoli ed utilizzarle.

Questo può essere di valido aiuto nei momenti in cui c’è carenza di autoefficacia o di fiducia nelle proprie capacità.

Trovare nuovi significati

É questo l’ambito in cui la psicologia interviene in modo più significativo. L’album delle fotografie infatti, può essere uno strumento utilizzato in un contesto di consulenza psicologica.

L’intento non è interpretativo, ma piuttosto quello di scoprire o di riscoprire insieme al cliente storie e significati. Anche quello di riscoprire memorie positive, ciò di cui si parlava sopra, può essere un nuovo significato.

Spesso i conflitti e i momenti di crisi nascono dalla lettura che noi diamo alla nostra storia e al nostro passato; rileggerli insieme ad un esperto, anche attraverso l’ausilio delle immagini, può aiutare a riaffrontare delle situazioni del passato, dando altre chiavi di lettura, o ad accettare, a perdonarsi degli errori fatti, circoscrivendoli in una determinata situazione, riscoprendo la loro appartenenza ad un dato momento storico, ad una data immagine, piuttosto che a tutte le altre.

Sfogliamo pure allora la nostra vita, non dimenticandoci però che ancora molte foto possono essere attaccate…

Lascia un commento

Scegli l'account con il quale vuoi firmare il commento

Benessere4u è un sito web dedicato al benessere psicofisico continuamente alimentato dalla professionalità e competenza di centinaia di psicologi e psicotepeuti professionisti sparsi in tutta italia. Trova lo specialista più adatto alle tue esigenze!

More in Emozioni
Si può educare la creatività?
Si può educare alla creatività?

Come possiamo definire la creatività? La dott.ssa Morgante fornendoci le definizioni di creatività ci guida in una riflessione  stimolandoci con...

Close