Trova il tuo Psicologo
       Psicoterapeuta B4U

B4U > Consulti > Laureata, che fare?!

Consulti

Laureata, che fare?!

bernardetta-morgante-psicologo-l-aquila Bernardetta Morgante Magliano dei Marsi (AQ)
Psicologo
Aree di Competenza: Ansia e Depressione, Ben-essere, Genitori e Figli
Cell.: 328-2763519

Il 12-10-2009 12:28 il visitatore chiede:
Salve Dott.ssa! Ho 23 anni e a luglio mi sono laureata in Scienze e Tecniche Psicologiche. Sono fidanzata con un ragazzo da 4 anni e qualcosa. Non mi è mai piaciuto studiare, infatti ho sempre dato il minimo indispensabile anche quando, a parer mio, avevo studiato tanto. Perfino i numeri lo testimoniano: al liceo uscii con 66/100, alla laurea 85/110!! Mi iscrissi in quella facoltà perchè all’epoca mia madre mi costrinse a frequentare l’Università e decisi che, se non altro, studiare la mente mi avrebbe aiutata a conoscere meglio me stessa. Adesso il mio ragazzo vorrebbe costringermi a iscrivermi alla specialistica ma mi ero ripromessa che non ci sarei cascata di nuovo. Purtroppo però dal basso della sua licenza media lui mi opprime e non fa altro che insultarmi. Che dovrei fare? Lasciarmi convincere a provare, sprecando soldi inutilmente? Che me ne farei di una laurea in Psicologia con un voto scarso se poi comunque non me ne frega niente di capire i problemi degli altri? Ne ho già abbastanza di miei, oltre a questo che è davvero minimo in confronto…

Il 12-10-2009 12:28 Bernardetta Morgante risponde:

Ciao Marisa!

Grazie per avermi scritto.

Leggendo il tuo messaggio c’è una parola, una sensazione che emerge e sembra fare da filo conduttore: la costrizione.

Ti sei sentita costretta a frequentare l’università prima da tua madre, ti senti ora costretta ed oppressa adesso dal tuo fidanzato…

Tutto questo sembra essere molto lontano dalla tua volontà.

Quello che non traspare dalle tue righe è proprio la tua volontà, i tuoi desideri, le tue aspirazioni, il modo in cui tu intendi mettere a frutto le tue capacità. Dici cosa non vuoi fare, cosa non vuoi essere e lo esprimi a chiare lettere motivandolo (Che me ne farei di una laurea in Psicologia con un voto scarso se poi comunque non me ne frega niente di capire i problemi degli altri?).

Forse quella che manca però è una tua riflessione in positivo su come ti vedi nel tuo futuro. Prova ad ascoltare i tuoi bisogni e i tuoi desideri, ciò che ti fa stare bene e che pensi possa far esprimere al meglio le tue potenzialità; una volta compreso quello che vuoi essere, potrai difendere questo tuo desiderio anche da chi vuole importi una scelta diversa.

Ci sono poi altri passaggi del tuo messaggio sui quali ti vorrei portare a riflettere:

– … lui mi opprime e non fa altro che insultarmi

Usi queste parole per descrivere il rapporto con il tuo ragazzo. La relazione di coppia dovrebbe essere vissuta come qualcosa che ci fa stare bene, che ci fa sentire apprezzati e realizzati; il modo in cui tu la vivi non sembra, dalle tue parole, andare in questo senso…

– … Ne ho già abbastanza di miei, oltre a questo che è davvero minimo in confronto…

Hai lasciato la conclusione del tuo scritto a queste parole, che accennano ad un malessere e a delle situazioni che ti turbano. Non so a cosa ti riferisci, ma mi sembra che questi siano degli impedimenti al tuo benessere.

Guarda bene la tua situazione, cercando di capire quali sono gli strumenti che puoi utilizzare per risolvere o rimuovere gli ostacoli che hai davanti. Chiediti poi se tu hai questi strumenti e se puoi utilizzarli al meglio per recuperare il tuo benessere.

Se invece non ne disponi, puoi cercare all’esterno un aiuto, per avere il sostegno di cui potresti avere bisogno.

Prova a riflettere su queste cose, cercando di prenderti cura di te, della tua libertà di vivere e di decidere la direzione del tuo volo…

Lascia un commento

Scegli l'account con il quale vuoi firmare il commento

Benessere4u è un sito web dedicato al benessere psicofisico continuamente alimentato dalla professionalità e competenza di centinaia di psicologi e psicotepeuti professionisti sparsi in tutta italia. Trova lo specialista più adatto alle tue esigenze!

Altro... Consulti
Richiesta visita per problema respiratorio

Gentile Dott. Di Vaio, Ho 28 anni ed ho un problema fisico che mi ha reso ormai la vita impossibile,...

Chiudi