Trova il tuo Psicologo
       Psicoterapeuta B4U

B4U > Magazine > Genitori e Figli > Infanzia e Adolescenza > Dalla parte dei bambini

Infanzia e Adolescenza

Dalla parte dei bambini

Giornata infanzia e adolescenza
bernardetta-morgante-psicologo-l-aquila Bernardetta Morgante Magliano dei Marsi (AQ)
Psicologo
Aree di Competenza: Ansia e Depressione, Ben-essere, Genitori e Figli
Cell.: 328-2763519

Il 20 Novembre si è celebrata in tutto il mondo la “giornata dell’infanzia e dell’adolescenza”; il 20 novembre 1989 infatti, 20 anni fa, l’Assemblea Generale dell’ONU approvò la Convenzione sui diritti del fanciullo.

In Italia la Convenzione è stata ratificata con la legge 176/1991.

Molti sono gli eventi e le manifestazioni che si sono svolte: a Napoli è stata convocata una Conferenza Nazionale sull’Infanzia e l’Adolescenza, il cui tema centrale è: “il futuro dei bambini è nel presente”.

La Convenzione ruota intorno a quattro principi fondamentali:

  • Principio di non discriminazione (art. 2)
  • Principio del superiore interesse del bambino (art. 3)
  • Diritto alla vita, sopravvivenza e sviluppo (art. 6)
  • Ascolto delle opinioni del bambino (art. 12)

E’ positivo che ci si occupi di tematiche così importanti, che ci si prenda cura di coloro che saranno il nostro futuro ma…

… Forse la necessità di porre tanta attenzione sui diritti dei bambini e dei ragazzi sono il segno che questi diritti, in molte parti del mondo vengono, ancora oggi, continuamente dimenticati e calpestati.

E il sospetto diventa certezza se leggiamo i rapporti  Unicef che ogni anno ci dicono che nel mondo:

  • 1 bambino su 6 soffre gravemente la fame; 1 su 7 non usufruisce di alcuna forma d’assistenza sanitaria; 1 bambino su 5 non ha accesso all’acqua potabile; 1 su 3 non dispone di servizi igienici e sanitari all’interno della propria abitazione;
  • Oltre 640 milioni di bambini vivono in case con pavimenti di fango o in condizioni di sovraffollamento estremo;
  • Oltre 120 milioni di bambini sono tagliati fuori dalla scuola primaria (la maggior parte sono bambine).
  • 180 milioni di bambini sono vittime delle peggiori forme di lavoro minorile.
  • 1,2 milioni di bambini cadono ogni anno preda del traffico di minori.
  • 2 milioni di bambini, la maggior parte dei quali sono bambine, sono sfruttati nell’industria del sesso.

E in Italia?

E’stato presentato in questi giorni il rapporto Eurispes -Telefono Azzurro sulla condizione dell’infanzia e dell’adolescenza e ci dice che, nel campione esaminato:

  • E’ raddoppiato il numero degli episodi di bullismo nei bambini ed è aumentato tra gli adolescenti;
  • E’ cresciuto il fenomeno del cyber-bullismo, una forma di bullismo che si serve di Internet e altri strumenti che la tecnologia mette a disposizione;
  • Gli adolescenti sono sfiduciati nei confronti delle loro future possibilità lavorative, men che  meno stabile e rispondente alle proprie aspirazioni.

Questi dati preoccupano, sono il sintomo situazioni di malessere dei nostri ragazzi.

Che fare?

L’impegno delle grandi Associazioni umanitarie (Unicef, Save the Children, Medici senza Frontiere, Telefono Azzurro, ecc.), dei governi e dei singoli cittadini ha ottenuto grandi risultati.

L’Unicef stessa, nel suo ultimo rapporto, si mostra soddisfatta di quanto raggiunto finora.

Ma la strada purtroppo è ancora lunga, e probabilmente nessuno di noi potrà dire a ragione di abitare in un paese civile fino a quando un solo bambino non vedrà riconosciuto nei fatti il suo diritto ad esserlo.

Festeggiamo questa importante ricorrenza, ma non ci dimentichiamo di impegnarci concretamente perché i bambini e gli adolescenti abbiano il loro spazio di vita.

FONTI

  • www.unicef.it
  • www.ansa.it
  • www.minori.it
  • www.conferenzainfanzia.it

Lascia un commento

Scegli l'account con il quale vuoi firmare il commento

Benessere4u è un sito web dedicato al benessere psicofisico continuamente alimentato dalla professionalità e competenza di centinaia di psicologi e psicotepeuti professionisti sparsi in tutta italia. Trova lo specialista più adatto alle tue esigenze!

Altro... Infanzia e Adolescenza
Disturbi dell'apprendimento
Disturbi dell’apprendimento e difficoltà scolastiche

Moltissime famiglie sono coinvolte, prima o dopo, nelle problematiche scolastiche dei propri figli. Difficoltà di lettura, di scrittura e di...

Chiudi