Trova il tuo Psicologo
       Psicoterapeuta B4U

B4U > Magazine > Ben-Essere > Conoscersi attraverso l’arte

Ben-Essere

Conoscersi attraverso l’arte

arte conoscenza

Presentazione delle tecniche artistiche utilizzate per promuovere la consapevolezza di Sé.

La storia dell’arte può essere letta come la ricerca incessante dell’uomo di capire sé stesso e comunicare con l’altro. Nel corso del 900 sin ad oggi credo siano state fatte delle ricerche importanti sulle possibilità di tale strumento di esprimere le diverse soggettività, poiché si è legittimata la possibilità che ogni singolo artista potesse inventare un suo stile, che non aderisse ad una corrente egemone. Quest’arte proiezione del mondo dell’artista, che si evoluta attraverso i caratteri informali e astratti per poi ritornare ad un nuovo figurativo, ha secondo me contribuito ad affermare l’idea che ognuno dentro di sé porta dei contenuti belli ed interessanti per chi ha la volontà e la pazienza di saperli ascoltare.

L’arte terapia si avvale dell’ attività artistica ( tradizionalmente pittura e scultura. Oggi il termine comprende anche: danza, musica, teatro e scrittura ) per permettere all’individuo di esprimere parti di sé e successivamente accedere ad azioni ristrutturanti,  che permettano all’individuo di modificare aspetti della propria personalità.

L’applicazione delle arti visive nei percorsi di  crescita personale

Uno dei punti di forza dell’arte terapia risiede nel permettere al soggetto di esserne protagonista attivo, condizione necessaria è che ci sia un contesto ( il gruppo e il suo conduttore ) rispettoso ed empatico , che permetta alla persona di superare le proprie resistenze ed esprimersi con maggiore libertà.

La relativa facilità con la quale le tecniche di arte terapia permettono di accedere ai vissuti emotivi e ad aspetti della persona e al suo stile relazionale, è dovuta al fatto che l’arte terapia è un’esperienza prima di tutto corporea, sono coinvolti i sensi , i nostri muscoli e il resto del nostro corpo .

I materiali con i quali si interagisce permettono sia di attivare esperienze sensoriali, sia di esprimere contenuti della persona. Pensiamo a come sia dipingere con un pennello a punta tonda e setola di bue, sebbene il manico sia rigido la setola ci permette un contatto tenue con la superfice del foglio, la mano scivola morbidamente, se poi chiudiamo gli occhi e nella stanza abbiamo una musica adatta inizieremo a percepire il nostro braccio vivo, la tensione muscolare che si è ormai allentata, emotivamente una gran gioia di esternare sul foglio le tracce pittoriche che manifestano la nostra energia interiore.   Al contrario invece utilizzare uno strumento appuntito e di metallo , ad esempio un vecchio coltello rende difficile il rilassarsi, la temperatura fredda e la rigidità dello strumento rinviano più ad un’assenza di vita e a sensazioni meno gradevoli rispetto al calore del manico di legno del pennello e alla morbidezza della sua setola.

La scelta del colore rispecchia gli stati d’animo dell’artista, vi sono colori freddi e caldi , colori che esprimono gioia di vivere altri angoscia. Scegliere il blu può manifestare un bisogno di ritrovare quiete, il blu inoltre è un colore che facilità la riflessione in quanto esprime profondità, tanto che nel 300 pittori come Giotto non conoscendo ancora le regole geometriche della prospettiva, utilizzavano il blu in sostituzione di questa per dare profondità ai loro dipinti.  Al contrario scegliere il rosso può rivelare una forte passione/eccitazione, il rosso è il colore dell’amore. Nella corrida spagnola si utilizza un panno rosso con il preciso scopo di trasmettere eccitazione agli spettatori, perché in effetti i tori non percepiscono i colori .

La superfice su cui lavoriamo, che sia un foglio o una tela riproduce in maniera simbolica il nostro modo di essere in relazione con gli altri. Dipingere con movimenti brevi , pressione leggera e rimanendo in una sola zona della tela è uno stile espressivo che appartiene ad una personalità timida, al contrario, produrre pennellate ampie che coprono da lato a lato la tela è il comportamento pittorico di un carattere estroverso.

Prediligere linee continue e curve è l’espressione di un vissuto di armonia e di gioia, al contrario le linee dentate con la loro spigolosità  sono l’espressione della rabbia. Chiedere a chi produce linee sottili e leggere di produrre segni marcati,  quindi esercitare una pressione maggiore e percepire più forza nei suoi muscoli, è un compito sulla paura di affermarsi. Tale esercizio permette alla persona di fare in un contesto protetto e meno ansiogeno della vita reale, l’ esperienza dell’ assertività e poter elaborare le fantasie e i pensieri che la ostacolano.

Le sedute di arte-terapia iniziano proponendo attività di riscaldamento da cui attingere contenuti per i propri disegni, pensiamo alle mani immerse nella polvere verde di un pigmento, le dita affondano nel mucchietto di colore, i granelli colorati fatti cascare un po’ alla volta sul dorso della mano, la mente va all’immagine di un prato nel quale ci stendiamo e ci rotoliamo per poi fermarci col petto rivolto verso l’alto e respirare con i polmoni ampi e sentire i fili d’erba che si infilano tra le dita.

Considerazioni

L’arte terapia intende offrire alle persone delle esperienze nelle quali ci si possa esprimere e raccontare, il conduttore realizza tali condizioni favorendo un clima empatico e rallentando i tempi delle attività, non è centrale la velocità e il raggiungimento di un obiettivo, ma rallentare per contattare sé stessi e gli altri. Quando si è costruito un buon contatto con sé , gli incontri iniziano a proporre esperienze di cambiamento , il terapeuta aiuta il soggetto attraverso gli strumenti e gli esercizi artistici, a contattare emozioni di cui si ha timore, esprimere eventi significati ed altri vissuti che si ha difficoltà ad elaborare. Lo scopo è produrre un’esperienza positiva rispetto ai temi problematici della propria persona, così da trasferire l’esperienza positiva nella vita quotidiana, migliorare il proprio equilibrio interiore e le relazioni.

Pasquale Borriello

Bibliografia

Campbell J. , Attività artistiche in gruppo, Erickson

Ariano G. , Diventare uomo, Armando

Lascia un commento

Scegli l'account con il quale vuoi firmare il commento

Benessere4u è un sito web dedicato al benessere psicofisico continuamente alimentato dalla professionalità e competenza di centinaia di psicologi e psicotepeuti professionisti sparsi in tutta italia. Trova lo specialista più adatto alle tue esigenze!

Altro... Ben-Essere
Neuropsicologia...questa sconosciuta
Neuropsicologia… questa sconosciuta

  Che cos'è la neuropsicologia e quando può essere utile rivolgersi ad uno psicologo esperto in tale disciplina? Scopriamolo insieme......

Chiudi